Come modificare la schedulazione di una risorsa in aiuto ad una seconda attività

Un lettore del mio blog mi ha posto una domanda a cui cerco di rispondere in questo articolo.

Il lettore mi chiede come poter assegnare su due attività che iniziano lo stesso giorno una stessa risorsa, ma fare in modo che questa possa lavorare sulla seconda senza generare sovrallocazione.

Mi spiego meglio.

Supponiamo che dobbiamo dare il bianco in due alloggi. Il primo richiede due giorni di lavoro e lo farà la Risorsa Uno, mentre il secondo richiede cinque giorni e lo farà la Risorsa Due. Vogliamo fare in modo che Risorsa Uno vada ad aiutare Risorsa Due per finire prima il secondo alloggio quando ha terminato il suo lavoro.

Proviamo a creare un piccolo progetto ed assegnamo le due risorse.

Risorse sovrallocate

Se assegnamo le due risorse come in figura precedente, vedremo immediatamente la segnalazione di risorse sovrallocate (1).

E’ la Risorsa Uno che lavora nei primi due giorni su due attività diverse. E’ evidente che questa soluzione non va per niente bene.

Proviamo ad eliminare la sovrallocazione della Risorsa Uno. Per far questo attiviamo l’slgoritmo di Livellamento Risorse di Microsoft Project.

Dal menu Risorsa selezioniamo Livella Risorsa e, quando viene visualizzata la finestra Livella Risorsa:

 

Livellamento Risorse

 

selezioniamo la sola risorsa che vogliamo livellaree (2), dopodiché clicchiamo su (3) Livella.

Il risultato sarà il seguente:

 

Risultato del livellamento risorse

 

Purtroppo il risultato sarà quello di allungare di due giorni la durata del progetto.

Come possiamo fare in modo che addirittura diminuisca la durata del progetto rispetto all’ipotesi iniziale?

Torniamo alle condizioni iniziali, cioè quando la data di fine progetto era il 22/09 e non abbiamo ancora assegnato nessuna risorsa.

Facciamo un doppio click del mouse sull’attività Secondo alloggio.

Verrà visualizzata la finestra Informazioni attività. Attiviamo il pannello Avanzate.

Facciamo in modo che il flag (1) Basata sulle risorse sia attivo e confermioamo con Ok.

Successivamente assegnamo Risorsa Uno alla prima attività e assegnamo PRIMA Risorsa Uno e DOPO Risorsa Due alla seconda attività.

Il risultato sarà:

Assegnazione di risorse

La data di fine progetto è incoraggiante. Purtroppo sussiste la sovrallocazione di Risorsa Uno.

Microsoft Project ci mette a disposizione la possibilità di assegnare una risorsa ad un’attività con un ritardo iniziale. Sfruttiamo questa funzionalità per fare in modo che Risorsa Uno comincia a lavorare sulla seconda attività il terzo giorno del progetto. Cioè quando si presume che abbia terminato il suo lavoro nei due giorni prestabiliti. Per far questo passiamo alla visualizzazione Gestione Attività ed inseriamo come nuova colonna il campo Ritardo assegnazione come in figura:

 

image

Inseriamo 2 giorni di ritardo per la Risorsa Uno e Project ci informa che:

L’attività, di tipo a Unità fissa, è basata sulle risorse, ha una durata di 4,5 giorni per un totale di 40 ore di lavoro equamente distribuiti tra Risorsa Uno e Risorsa Due.

In (3) vediamo come Project ha ripartito il lavoro tra le due risorse giorno per giorno.

Se inseriamo + 4h di lavoro il venerdì per Risorsa Due, 4h ciascuno per il lunedì e zero ore il martedì per tutti e due, avremo:

 

Ritardo assegnazione risorse

abbiamo ottenuto una durata del progetto di 4 giorni, eliminato la sovrallocazione e ottenuto 28 ore a testa di lavoro nel progetto!.

L’ultima operazione che abbiamo fatto viene definita come livellamento manuale da parte del project manager e non viene applicato l’algoritmo di levellamento di MS Project, non sempre brillante nei risultati.

Un’ultima soluzione alla domanda del mio lettore poteva essere quella di dividere la seconda attività Secondo alloggio, in due attività. La prima di due giorni e la seconda di tre giorni di durata.

Se abbiamo l’accortezza di rendere la terza attività basata sulle risorse e a Unità fissa (o a Lavoro fisso), il risultato sarà ancora migliore delle due precedenti soluzioni:

 

image

Durata del progetto di 3,5 giorni e nessuna sovrallocazione da gestire. Notare dalla figura precedente che tutte e tre le attività lavorative appartengono al cammino critico.

Quale scegliereste tra le tre soluzioni?

Ne avete una quarta da proporre?

Lascia un commento