Come visualizzare le durate in giorni consecutivi con Microsoft Project

AGGIORNAMENTO:

Due lettori di questo blog mi hanno fatto notare un errore nella formula che calcola il numero di giorni.

L’errore è stato creato da me quando ho inserito la formula  in questo articolo con i “doppi apici”:

(ProjDateDiff([Inizio];[Fine];”TuttiIGiorni”))/480

All’interno della formula i caratteri delimitatori delle stringhe sono gli “apici singoli”, e quindi la formula corretta è

(ProjDateDiff([Inizio];[Fine];’TuttiIGiorni’))/480

mi scuso per il refuso.

In questo articolo vediamo come visualizzare la durata effettiva di un’attività in GIORNI SOLARI e non in giorni lavorativi.

Per Calendario Lavorativo si intende uno schema d’orario che considera il sabato e la domenica e le festività come giornate non lavorative.

Il Calendario Solare, invece, considera tutti i giorni dell’anno come lavorativi, senza nessuna pausa.

Durate effettive

come si vede dalla figura precedente, la turata dell’attività Attività1 è di 9 giorni poichè il calendario di progetto è quello Standard (sabato e domenica non lavorativi).

Se vogliamo visualizzare le durate effettive, cioè considerando tutti i giorni lavorativi senza eccezioni, dobbiamo seguire alcuni passi, e precisamente:

  1. Creare un calendario SOLARE
  2. Creare un campo personalizzato in cui inserire una formula numerica
  3. Inserire una colonna che visualizzi il campo personalizzato

Step 1

Cominciamo con la creazione del calendario TuttiIGiorni:

Creazione di un calendario solare con Microsoft Project
Creazione di un calendario solare con Microsoft Project

Dal menu (1) Progetto scegliamo (2) Modifica orario di lavoro.

Da qui creiamo un nuovo calendario a partire dal calendario Standard e lo chiamiamo TuttiIGiorni.

Clicchiamo sul pannello (4) Settimane lavorative e quindi sul pulsante Dettagli.

Selezioniamo sia il Sabato che la Domenica (5) ed inseriamo in (6) le fasce orarie come negli altri giorni lavorativi.

Confermiamo ed usciamo.

Creazione di un campo personalizzato in Microsoft Project
Creazione di un campo personalizzato in Microsoft Project

Step 2

Nella figura precedente sono riepilogati diversi comandi. Basta seguire passo passo:

Dal pannello (1) Formato clicchiamo su (2) Campi personalizzati

In (3) selezioniamo il tipo campo Numero

(4) Scegliamo il campo Numero1, potremmo cambiarne il nome ma per il nostro esercizio va bene così.

Clicchiamo sul pulsante Formula e viene visualizzata la finestra di editing delle formule.

In (5) inserire la seguente formula:

(ProjDateDiff([Inizio];[Fine];’TuttiIGiorni’))/480

Il numero 480 rappresenta i minuti presenti in una giornata di 8 ore.

Ricordo che le durate, all’interno di Microsoft Project, vengono memorizzate in minuti.

Salviamo le modifiche apportate leggendo attentamente i messaggi di Project.

Step 3

Finalmente visualizziamo il campo Numero1, che rappresenta la differenza in giorni solari tra la data di Inizio e la data di Fine attività.

Visualizzazione di un campo di Microsoft Project in una tabella
Visualizzazione di un campo di Microsoft Project in una tabella

Click destro del mouse sull’intestazione (1) della colonna Inizio

Dall’elenco dei campi mostrati da Project scegliamo Numero1.

Il risultato è nella figura precedente.

Il numero 26 dell’attività Attività1 rappresenta il numero di giorni solari che stanno tra 16/09/2019 e l’11/10/2019, rispetto ai 20 giorni del calendario lavorativo.

Esattamente quello che ci interessava sapere.

4 commenti su “Come visualizzare le durate in giorni consecutivi con Microsoft Project”

  1. Buon pomeriggio, anche io ho un problema con la formula. Premesso che seguo pedissequamente quanto da Lei riportato nell’articolo sopra, quando inserisco la formula l’errore visualizzato è: “La formula contiene un errore di sintassi o un riferimento a un nome di campo o di funzione non riconosciuto. Fare clic su ok per tornare alla finestra di dialogo Formula ed evidenziare l’errore”, quindi cliccando su OK evidenzia nella formula “TuttiIGiorni”, come se non riconoscesse il nome del calendario appena creato (confermo che è stato creato proprio con quel nome.
    Grazie
    Laura

    Rispondi
    • Grazie Laura, anche Marco aveva segnalato l’errore ma tu hai fatto “il debug” che mi è stato utile per capire e correggere l’errore.
      Adesso la formula è corretta.Rosario

      Rispondi

Lascia un commento